Presentazione

 

Venezia Cinquecento nasce per iniziativa di un gruppo di studiosi che da tempo si sono riconosciuti nell'impegno di ricerca sulle due coordinate programmaticamente indicate: la Repubblica di Venezia, nel Cinquecento. All'anomalia progettuale della delimitazione geografica e cronologica Venezia Cinquecento ne fa seguire un'altra: pur essendo prevalentemente dedicata alla storia delle immagini, la rivista offre infatti ampio spazio non soltanto a studi di carattere dichiaratamente multidisciplinare e interventi di taglio specificamente metodologico, ma anche a contributi di argomento storico, storico-religioso, storico-letterario. Sul piano metodologico Venezia Cinquecento aperta ai contributi impegnati nell'indagine storico-contestuale, nell'analisi iconologica e semiotica, nella ricerca sui documenti e le fonti, nell'approfondimento dei problemi della committenza e del collezionismo.

Augusto Gentili

(continua)